Informativa Privacy - Come eliminare i cookie

Tutti i documenti sono aggiornati, consultabili online e scaricabili in formato aperto. I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e D.Lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali. Per ulteriori informazioni e approfondimenti è possibile scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica:

info@soricalspa.it

Sede legale: 88100 Catanzaro (loc. Germaneto) - Capitale Sociale: €13.400.000 - C.F. e P.IVA: 02559020793 - R.E.A.: 159545

Notizie sorical

Riunione in Prefettura su acquedotto Simeri-Passante. Gli impegni della Regione

12/01/2017

La Regione si è impegnata a mette in atto tutte le procedure per accelerare gli interventi di messa in sicurezza dell’acquedotto “Simeri - Passante” che alimenta la città di Catanzaro e i Comuni di Simeri Crichi, Sellia Marina, Cropani e Botricello, sul litorale ionico.

Alla riunione in prefettura, presieduta dal Prefetto dottoressa Maria Luisa Latella, coadiuvata dal vice prefetto, area protezione civile, dottoressa Costanza Pino e dal funzionario dottor Luigi Bigagnolo, hanno partecipato il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo e il dirigente dell’ufficio acquedotto Ing. Antonio Morelli. La riunione, chiesta dal sindaco Abramo, è servita per fare il punto sui diversi interventi che attendono da anni una risposta da parte della Regione e della Sorical. La Regione, presente l’assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno e l’ing Francesco Viscomi, ha illustrato nel dettaglio tutti gli interventi programmati e lo stato di attuazione. Particolare attenzione è stata data al dissesto idrogeologico che interessa la collina dove sono ubicate le vasche di accumulo da 75.000 MC di acqua proveniente dalla diga del Passante e l’impianto di rilancio dell’acqua grezza. Sorical ha consegnato alla Regione il progetto definitivo di consolidamento della parete per poter accedere ai finanziamenti che il Dipartimento Infrastrutture ha già individuato, pari a 3,8 milioni di euro, tra economie e fondi dell’Accordo di Programma “Mitigazione del Rischio Idrogeologico”, il cui Comitato d’indirizzo e controllo è stato convocato a Roma per il 12 dicembre 2017. Per gennaio la Regione conta di avere le risorse per mettere nella condizioni la Sorical di procedere con la gara d’appalto e l’avvio, prima dell’estate dei cantieri, approfittando della minore portata idrica del fiume. Riguardo, invece, l’altro intervento di sistemazione della condotta unitamente dalla Sp 25, la Provincia di Catanzaro ha convocato una conferenza dei servizi per lunedì 4 dicembre 2017. A valle della Conferenza la Provincia di Catanzaro sarà in grado di fornire ulteriori dettagli tecnici sul progetto e un cronoprogramma attendibile dell’intervento. La Regione a settembre ha già anticipato il 30% dei 10 milioni di euro (fondi Pac) previsti per l’intervento.

Il sindaco Abramo ha chiesto alla Regione e Sorical di riprendere il progetto che interessa la zona di Catanzaro Lido e Pozzi Alli per migliorare il servizio della parte bassa della città.

Il progetto con Decreto del Dipartimento regionale LL.PP. n. 3329 del 15.4.2011 veniva disposta l’ammissione a finanziamento dell’intervento B.01.b - “Potenziamento, adeguamento e riequilibrio acquedotti tra Soverato e Isola Capo Rizzuto – Schemi idrici Corace, Verghello, Sansinato, Alli (ramo Sud)”, per un importo omnicomprensivo di € 10.971.964,36 – soggetto attuatore SoRiCal S.p.A. L’intervento prevedeva la realizzazione di opere (condotte, vasche e partitori), per l’alimentazione della zona sud di Catanzaro, ed era finanziato per € 5.877.933,89, con risorse del POR FESR 2007/2013 e per € 5.094.030,47 con risorse CIPE 142/99, 84/2000 e 20/2004. Con nota del 17.6.2013, il Dipartimento regionale Lavori Pubblici richiedeva alla SoRiCal una relazione sullo stato di attuazione dell’intervento B.01.b ed un dettagliato cronoprogramma delle fasi dell’iter procedurale necessarie per l’effettiva concretizzazione dell’intervento. In riscontro la SoRiCal S.p.A. comunicava l’impossibilità di “… definire con certezza l’iter per la realizzazione dell’opera”.

In ragione di quanto comunicato dalla SoRiCal S.p.A., con decreto del 3.12.2013 del Dirigente Generale del Dipartimento Lavori Pubblici veniva revocato il decreto di ammissione a finanziamento dell’intervento, rendendo così disponibile per future e diverse riprogrammazioni l’intero finanziamento. Ora il sindaco Abramo chiede il finanziamento del progetto e la Regione si è impegnata a reperire le risorse.

Altro intervento di ripristino del Campo Pozzi Alli chiusi nella fase di passaggio delle infrastruttura dalla ex Casmez alla Regione con un intervento di 2,6 milioni di euro.  

Nel febbraio del 2014 la SoRiCal trasmetteva alla Regione un progetto preliminare con lo scopo di fornire una fonte ausiliaria e alternativa di acqua grezza all’impianto di potabilizzazione di Santa Domenica, funzione assolta proprio per la posizione dell’area del campo pozzi sito in prossimità dell’ultimo tratto dell’adduttrice “Vasche di MagisanoàImpianto di potabilizzazione di Santa Domenica”, che dall’alveo, in posizione protetta, si sviluppa lungo le pendici circostanti fino al potabilizzatore. La scelta è inoltre vantaggiosa per la presenza in sito della fornitura elettrica in media tensione, proprio perché il campo pozzi è stato attivo fino al 1982.

Qualora si verificasse una rottura dell’adduttrice nel tratto di monte, l’attivazione dei nuovi pozzi, per il tempo necessario, consentirebbe di mantenere la fornitura idrica alla città di Catanzaro e contemporaneamente ripristinare l’interruzione.

La ristrutturazione del campo pozzi prevede la costruzione di n. 3 pozzi, della profondità di 60 m, oltre ad un quarto pozzo, denominato pilota e già realizzato nella campagna di indagini e prove in situ per la richiesta di autorizzazione alla ricerca di acque sotterranee per uso potabile.

A oggi, è stata rilasciata dal competente Dipartimento regionale ai LL.PP. la concessione esplorativa, per l’espletamento delle prove di emungimento e l’analisi della qualità delle acque emunte, che hanno fornito buoni risultati. Con decreto del 16.10.2017 del Dipartimento regionale Agricoltura è stato disposta la reintegra del terreno, dove insiste il campo pozzi, a favore de Comune di Catanzaro, notificando al Comune il provvedimento. Si è attualmente in attesa che il Comune di Catanzaro proceda alla relativa sdemanializzazione.  Si prevedono 6/8 mesi per l’affidamento dei lavori e altri 6/8 per i lavori.

L’assessore Musmanno ha ricordato che, nel corso di recenti incontri tenutisi presso la Cittadella Regionale a Germaneto fra i rappresentanti politici e tecnici della Regione e del comune di Catanzaro, la SoRiCal Spa, il presidente della Regione Mario Oliverio ha manifestato disponibilità a reperire ulteriori risorse finanziarie per il finanziamento di interventi che aumentino il livello di sicurezza dell’acquedotto Simeri – Passante.

Al fine di valutare le esigenze economiche e le possibilità tecniche di intervento, è stato chiesto alla SoRiCal Spa di elaborare una nuova proposta progettuale.

La SoRiCal Spa si è impegnata a fornire la proposta progettuale in questione entro il 31 gennaio 2018.

 

 

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon
In Primo Piano

Sorical chiede a Confindustria convocazione tavolo per verifica intesa su assunzioni

24/2/2019

I Liquidatori della Sorical chiederanno domani mattina a Confindustria, la convocazione di un tavolo con tutte le sigle sindacali per verificare la co...

1/10
Please reload

Notizie Recenti
Please reload